CERCA NEL SITO

Percorso pagina:


Articoli su giornali e riviste

Il Centro vuole essere punto di riferimento per la promozione e divulgazione di studi sulla storia cittadina, segnalando le ricerche che hanno avuto spazio e visibilità su giornali locali e riviste storiche specializzate.

I polli e l’albero della cuccagna

Intorno agli anni Venti del ‘900 a Savigliano, in occasione di una festa, sembra fosse stato impiantato un albero della cuccagna alla cui sommità erano appesi dei polli, ma “polli vivi colla testa in basso, in attesa che qualche svelto arrampicatore avesse a raggiungerli ed impossessarsene”.  

Il milite ignoto

Nel  1915 viene rinvenuto nel cortile di un’officina del paese, un colombo vivo, ma non un normale colombo, bensì uno di quelli viaggiatori con tanto di matricola. Si trattava probabilmente di un "colombo militare" e l'allora Sindaco, nel documento conservato nell'Archivio Storico, chiedeva fosse identificato.

Una stravagante emergenza rifiuti

Anno 1630. La peste a Savigliano e le misure precauzionali prese per tentare di limitare l'epidemia, anche a costo di incrinare i rapporti con la vicina Fossano.

La grazia a Fernando Gori? No…grazie

Febbraio 1946. Il Comune di Savigliano riceve una lettera dalla Procura del Regno, possibilista nel concedere la grazia al generale Gori, comandante della brigata nera di Savigliano, colui che autorizzò rastrellamenti, saccheggi, stragi e ogni sorta di torture e soprusi nelle tristemente note carceri della caserma Carando.

Largo ai River Swimmers. Tempi duri per le anatre

1946. Nasce a Savigliano  un’associazione di appassionati nuotatori di fiume:  i “River Swimmers”. Il canale delle officine, in via Cuneo, nella regione Ceresetta, si rivelò il più adatto per gli allenamenti.10

Teresa Borda. Una donna semplice tra tante donne illustri.

Nella Storia di Savigliano, lo storiografo Casimiro Turletti, all'interno delle pagine dedicate alle  “donne illustri”, si sofferma sulla figura di Teresa Borda, che si appassionò a medicina e chirurgia, studiate sui libri messi a disposizione da uno zio sacerdote. Rimasta vedova cominciò a curare slogature e fratture, probabilmente dello stesso…

Incidenti e contravvenzioni. Per i fascisti tutt’altro che inezie!

Con la riduzione della libertà di stampa in epoca fascista, le notizie relative a Savigliano apparvero come inserto della “Sentinella d’Italia”, il quotidiano del Partito Nazionale Fascista. Emanuele, studente del Liceo Arimondi, che ha frequentato l’Archivio Storico per uno stage estivo, elenca in questo articolo due rubriche presenti sulla testata…

Il servizio omnibus a cavallo del tempo che fu

Esistono presso l’Archivio Storico alcuni faldoni ottocenteschi relativi al servizio omnibus che era stato predisposto per collegare diverse zone della città con la stazione ferroviaria. Dai documenti conservati si desume non solo il tragitto del mezzo, ma anche le modalità utilizzate dai conducenti per avvisare i viaggiatori del loro arrivo…

Lettere al Sindaco di Saviglianesi nei guai

Nell'Archivio Storico di Savigliano sono conservate una serie di lettere, scritte dai cittadini al Maire. Alla fine del Settecento, inizio Ottocento, per questioni politico idiomatiche il Sindaco è diventato il Maire, . La lingua scritta è un po’ l’italiano un po’ il francese, quella parlata sicuramente il piemontese: ed il…

Socrate e il nonno ragazzino

Antonella Massimino, durante le sue ricerche presso l'Archivio Storico,  ritrova  il verbale di una multa inflitta nel 1924 al proprio nonno.